04 aprile 2012

Cameron inizia la privatizzazione della polizia britannica

Il governo 'Tory' di David Cameron giustifica con la crisi economica la privatizzazione della polizia.
Di Ruben H. Vivancos
Diagonal Periodico
Nemmeno la polizia è libera da sforbiciatori. La marea di tagli e privatizzazioni che si aggira per l'Europa nella corsa alla riduzione del deficit pubblico viene portata avanti anche nel Regno Unito, per le forze dell'ordine. Il primo ministro britannico David Cameron ha progettato un piano per privatizzare parte della polizia, piano incluso in un processo di ristrutturazione dei servizi pubblici volti ad assottigliare lo stato sociale. Saranno le imprese private ad occuparsi di pattugliare le strade, indagare sui crimini, e anche detenere sospetti, cosa che potrà portare ad abusi della polizia, come dicono i detrattori del piano.

Il processo di privatizzazione inizierà a concretizzarsi questa stessa primavera. Due delle principali forze di polizia del Regno Unito, nelle contee di West Midlands e Surrey, hanno già accettato le offerte di società di sicurezza private per trasferire parte dei loro servizi, secondo quanto trapelato alla stampa britannica agli inizi di marzo, fatto che ha generato critiche accese da parte dell'opposizione dei sindacati di polizia.

Leggi tutto...

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)